image1 image2 image3

Da Quota 33 a El Alamein

Paracadutista Militare della Folgore. Un Parà resta tale per sempre. Come una grande famiglia nella quale c'è una tacita intesa, c'è una comunione di valori e di sentimenti. Uscire fuori da un aereo in volo è un'esperienza unica, vivere da parà anche. Esperienze che solo chi le ha vissute può comprenderle fino in fondo.

Questo libro approfondisce e rivela i sentimenti, le sensazioni dell'essere un Parà della Folgore. Parà non significa solo lanciarsi dagli aerei o dagli elicotteri, saltare dalle torri, addestramento al combattimento, servizio d'ordine ed al soccorso in zone impervie e condizioni estreme. Significa ricevere un'impostazione del modo di pensare indirizzato verso il prossimo.

Leggi un'anteprima del libro

Nel libro si narra la storia dei Parà Italiani e stranieri, visti come una grande famiglia. Questo libro è un'opportunità per chi non conosce questo mondo, ma ne ha solo sentito parlare, ha solo visto sfilare i nostri reparti o ha assistito ai funerali di un nostro collega, fra queste righe può percepire i sentimenti, il valore, la qualità del cuore che batte nel petto di un Parà. Il contenuto di questo libro deve essere anche un monito per quanti in Italia scorazzano nell'illegalità, la prepotenza e l'inciviltà ed un invito a riflettere per quanti pensano che nel nostro paese non ci sono più valori positivi ed amore per la bandiera e la patria. Non è così, il pensiero espresso nei racconti di questo libro è un pensiero condiviso, da quanti, e sono molti, sanno il significato di 1001 1002 1003 1004 1005! uno due! Forlgore!